Navigazione veloce

Indicazioni esami di Stato

Elenco ordinato delle fasi di lavoro da seguire – per i docenti – verso l’esame di Stato.

Circolare n.325 Borgo San Lorenzo, 20 aprile 2021
Ai

A

Docenti delle classi quinte

Segreteria didattica

p.c. Ai Docenti

 

 

Oggetto: indicazioni Esami Stato

 

Nel ringraziare tutti i docenti per il prezioso lavoro svolto fino ad oggi, sono a ricordare alcuni aspetti legati alle fase preliminari dell’Esame di Stato:

  • L’ordinanza ministeriale e numerose altre informazioni sono consultabili su https://www.istruzione.it/esami-di-stato/index.html raggiungibile anche dal menù laterale del nostro sito web attraverso la pagina “Esame di Stato”. In particolari possono risultare particolarmente utili le FAQ
  • Entro il 30 aprile dovrà essere comunicato ai candidati l’argomento per l’elaborato concernente le discipline caratterizzanti assegnato secondo le modalità di cui all’ art. 18 c.1 lett. a, O.M. 53 del 3.03.2021. La comunicazione dovrà avvenire via messaggio tramite registro elettronico da parte del coordinatore di classe con spunta di presa visione. Il coordinatore si accerterà dell’avvenuta presa visione e salverà/stamperà il listato della presa visione. Qualora uno studente non procedesse alla spunta, il coordinatore comunicherà alla segreteria didattica che provvederà a inviare l’argomento via mail istituzionale e a consegnarlo a mano il primo giorno disponibile e comunque non oltre il 4.05.
  • L’argomento dovrà essere assegnato anche a tutti i candidati privatisti con analoghe procedure e tempistiche, da parte del consiglio della classe a cui sono stati abbinati, indipendentemente dall’esito della procedura di ammissione all’esame di Stato.
  • La lista degli argomenti dovrà essere riportata anche nel documento del 15 maggio. Per rispetto della privacy gli argomenti saranno elencati e numerati rispettando l’ordine dell’elenco alfabetico dei candidati; analogamente, in elenco separato e/o a margine del primo, si procederà per gli argomenti assegnati ai privatisti.
  • Sempre nel documento del 15 maggio dovrà essere allegata la lista dei testi di letteratura italiana.
  • Il consiglio di classe provvederà nella stessa seduta nella quale procede all’assegnazione dell’argomento, a individuare i docenti di riferimento per l’elaborato associando a ciascun membro designato per far parte delle sottocommissioni un gruppo di studenti. Per i compiti che assumerà il docente di riferimento si riporta la FAQ n.4 ([1]): Il docente di riferimento (ruolo che non è assimilabile in alcun modo a quello del relatore di tesi) ha il compito di accompagnare ciascuno studente nella stesura dell’elaborato stesso; l’accompagnamento formativo consentirà l’acquisizione di maggiore consapevolezza da parte dello studente in merito a ciascuno degli elementi che compongono l’esame di Stato e una migliore preparazione. Si tratta di un ruolo di tutoraggio di processo e di guida, e pertanto può essere svolto da tutti i docenti membri di commissione, non solo da quelli delle materie di indirizzo. Resta inteso che i docenti delle singole discipline coinvolte nell’elaborato forniranno comunque a tutti gli studenti le necessarie indicazioni, legate allo specifico disciplinare, utili per la realizzazione dell’elaborato stesso.

Si invitano i consigli di classe a privilegiare, quali docenti di riferimento per l’elaborato, gli insegnanti non coinvolti direttamente nell’elaborato.

  • Riguardo all’esperienza di PCTO qualora non sia possibile ricomprenderla all’interno dell’elaborato relativo all’argomento assegnato dal consiglio di classe, il candidato dovrà preparare una breve relazione ovvero un elaborato multimediale. Per i percorsi di istruzione per adulti per i candidati che non hanno svolto PCTO, l’elaborato valorizza il patrimonio culturale della persona a partire dalla sua storia professionale e individuale (art.18 c.4 let. b)
  • Si invita a leggere attentamente l’art 20 e 21 dell’ordinanza; in particolare:
  • Tipologia di prova equipollente o non (art. 20 c.1)
  • Prova in modalità telematica autorizzata dal Consiglio di Classe (art. 20 c.2)
  • Nomina di docenti ed esperti per la predisposizione e svolgimento prove per studenti disabili da parte del presidente commissione sulla base del PEI.
  • Modifica griglia allegato B (uso obbligatorio) sulla base degli elementi del PEI e del PdP.
  • I candidati con DSA possono utilizzare, ove necessario, gli strumenti compensativi previsti dal PDP.
  • Per le situazioni di studenti con altri bisogni educativi speciali, non ricompresi nelle categorie di cui alla legge 8 ottobre 2010, n. 170 e alla legge 5 febbraio 1992, n. 104, […] non è prevista alcuna misura dispensativa in sede di esame, mentre è assicurato l’utilizzo degli strumenti compensativi già previsti per le prove di valutazione orali in corso d’anno. (art. 21 c. 6)
  • Per questo anno scolastico è stato implementato il Curricolo dello studente:
  • I docenti del consiglio di classe e delle sottocommissioni sono abilitati dalla segreteria ad accedere al curricolo attraverso “Accedi” della pagina https://curriculumstudente.istruzione.it/ , utilizzando le credenziali POLIS/Istanze on line (o quelle di accesso al SIDI se possedute) oppure con SPID
  • Per informazioni sul curricolo è possibile navigare nelle scelte “Cos’è”, “Come crearlo” nel menù principale di https://curriculumstudente.istruzione.it
  • I docenti del consiglio di classe, i docenti responsabili di progetti, i docenti/tutor PCTO, i docenti/Tutor IeFP sono invitati a collaborare con il consiglio e la segreteria per popolare di contenuti il curricolo
  • Sono disponibili nel sito web istituzionale [Modulistica\Docenti\Didattica; oppure icona “Esame di Stato”] i nuovi modelli per documento del 15 maggio e scheda per materia.

Si ringrazia per la collaborazione.

Il dirigente scolastico

Gian Lodovico Miari Pelli Fabbroni

 

 

[1] https://www.istruzione.it/esami-di-stato/faq.html

 

 

Non è possibile inserire commenti.