Navigazione veloce

Formazione e anno di prova

Docenti: nota del ministero in tema di formazione docenti e anno di prova neoassunti

 

Comunicato n. 180 Borgo San Lorenzo, 28 marzo 2020
A
A
Personale docente
Docenti neoimmessi e loro tutor
Al Sito Web Istituto

Oggetto: Formazione e anno di prova. Indicazioni operative del Ministero

Si allega la nota del Ministero dell’Istruzione – DGPER prot. 7304 del 27/3/2020 relativa alle indicazioni operative riguardanti la formazione in servizio dei docenti e l’anno di prova per i neoassunti.

Si riporta quanto illustrato da INDIRE [riferimento: http://www.indire.it/2020/03/27/anno-di-prova-in-tempo-di-emergenza-covid-19-dal-ministero-dellistruzione-le-indicazioni-operative/] invitando a prendere visione della nota del Ministero allegata:

È stata diffusa la nota del Ministero dell’Istruzione – DGPER prot. 7304 del 27/3/2020 contenente Indicazioni operative per lo svolgimento delle attività di formazione in servizio dei docenti, nonché delle attività di formazione dei docenti neo immessi in ruolo e dei dirigenti scolastici neoassunti, alla luce delle misure urgenti assunte in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

 

Con tale nota si esplicitano utili indicazioni operative in merito ad alcune delle attività che caratterizzano l’anno di formazione e di prova che devono essere riprogettate o completate alla luce della condizione corrente di sospensione delle attività di didattica in presenza.

 

Rimandando alla lettura integrale della nota, si sintetizzano a seguire gli elementi salienti:

 

Laboratori formativi: saranno gestiti a distanza attraverso tecnologie telematiche sincrone e asincrone. Rimanendo invariata la complessiva durata di 12 ore da dedicare a tale attività, si suggerisce la frequenza a due soli laboratori, posto che l’impegno equivalente a distanza è maggiore e al fine di “dedicare un tempo adeguato sia alle attività in sincrono (video lezioni, interazione nella classe virtuale, ecc.) sia ai momenti di preparazione, studio personale e rielaborazione, con un feedback finale assicurato dal formatore. Il ruolo del formatore dovrà essere improntato a facilitare le relazioni tra i docenti neoassunti, anche in questo nuovo contesto formativo”. L’infrastruttura tecnica e applicativa e il supporto di tutoraggio online sono da assicurare a cura della scuola polo. È disponibile nella sezione Toolkit del sito neoassunti.indire.it un esempio, non vincolante, di articolazione di un possibile Laboratorio formativo il cui svolgimento ha una durata equivalente di circa 6 ore.

Peer to peer: si suggerisce di condurre le attività di peer to peer (co-progettazione, osservazione reciproca e rielaborazione tra tutor accogliente e docente in anno di prova) relativamente alle occasioni di didattica a distanza che ciascun docente sta mettendo in atto nelle reciproche classi. È disponibile nella sezione Toolkit del sito del sito neoassunti.indire.it una griglia esemplificativa per il supporto all’osservazione reciproca per la didattica a distanza.

Visiting in scuole innovative: si suggerisce di condurre tale attività sperimentale prendendo contatto online con le buone pratiche di innovazione segnalate dagli USR e condivise dalle scuole, anche per far fronte al momento di emergenza.

Al momento sono confermate le indicazioni in merito alla valutazione dell’anno di formazione, così come definite nella configurazione prevista dal D.M. 850/2015, rimandando a successiva eventuale nota che potrà fornire ulteriori precisazioni.

 

La nota raccomanda infine la cura della raccolta della documentazione online che confluisce nel “dossier finale” dell’anno di formazione e prova attraverso i servizi offerti dall’ambiente neoassunti.indire.it.

 

Vi ringraziamo per il vostro lavoro, grazie al quale #lascuolanonsiferma

Il dirigente scolastico
Gian Lodovico Miari Pelli Fabbroni
(Firma autografa omessa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3, comma 2, del D.L.vo. 39/1993)

nota_DGPER_27_03_2020

 

 

 

Non è possibile inserire commenti.