Navigazione veloce

Simulazione

Si simula la prima e seconda prova del prossimo esame di Stato.

 

Circolare N.115 Data 13 febbraio 2019
Allegati N. 2

 

A Docenti e studenti classi quinte
Responsabili di sede
Collaboratori scolastici sedi
e p.c. DSGA
Ufficio Alunni

 

 

OGGETTO: SIMULAZIONE PRIMA E SECONDA PROVA ESAME DI STATO
   

 

 

Con la presente, si conferma che il MIUR ha programmato quattro giornate dedicate alle simulazioni della prima e seconda prova dell’esame di Stato nelle date seguenti:

  • Simulazione prima prova scritta: martedì 19 febbraio e martedì 26 marzo
  • Simulazione seconda prova scritta: giovedì 28 febbraio e martedì 2 aprile

 

Le tracce verranno pubblicate sul sito del MIUR a partire dalle ore 8.30 dei giorni previsti nella sezione “esami di Stato” e potranno fornire elementi utili ai docenti per la prosecuzione e il completamento del percorso didattico, e agli studenti per la preparazione all’esame.

 

Le classi quinte dei corsi diurni svolgeranno la prima simulazione il giorno martedì 19 febbraio, ciascuna nella propria aula. Gli studenti entreranno regolarmente alle ore 8.05 e faranno l’appello, attendendo poi la consegna delle tracce ministeriali per iniziare la prova, che indipendentemente dall’ora effettiva di inizio, si concluderà comunque alle ore 14.05. In ciascuna sede un Responsabile provvederà a scaricare e stampare il fascicolo delle tracce, che verrà fotocopiato dai Collaboratori Scolastici. Presteranno assistenza alla simulazione gli insegnanti in orario, ferma restando la possibilità di cambi orario da concordare con i Responsabili di Sede per assicurare la presenza in ciascuna classe dell’insegnante di italiano almeno per parte dell’orario.

 

Le classi quinte del corso serale svolgeranno la prima simulazione secondo le modalità, nella data e con l’orario che saranno comunicati dai docenti del corso.

 

Per quanto riguarda le successive simulazioni di prima e seconda prova, come richiamato anche dalla nota MIUR 2472 dell’8/2/19 che si allega alla presente, ciascun Consiglio delle classi quinte, nelle riunioni previste per il 20 e 21 febbraio prossimi, potrà stabilire le relative modalità di svolgimento tenendo conto anche di eventuali attività già programmate.

 

La correzione verrà svolta dagli insegnanti delle materie oggetto di prova, con l’auspicabile supporto di colleghi di materie affini, utilizzando le griglie predisposte e pubblicate dal Ministero. Questo anche al fine di sperimentarne l’uso ed eventualmente mettere a punto i descrittori di livello che dovrebbero essere proposti per ciascun indicatore dai Dipartimenti disciplinari. Si ricorda infatti che le indicazioni operative ministeriali demandano l’individuazione dei descrittori alle Commissioni, ma è evidente l’opportunità che sia la scuola a avanzare una sua proposta da allegare al Documento del 15 maggio.

 

Tutte le disposizioni ministeriali e i quadri di riferimento delle prove sono già state inviate ai docenti con precedente comunicazione.

 

 

Il Dirigente Scolastico

(Bernardo Draghi)

Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’articolo 3, comma 2, del D.lgs n. 39 del 1993

 

 

 

 

 

Non è possibile inserire commenti.